LA SPIRITUALITA’ DEL CORPO

15 GIUGNO 2021, ORE 21,00

WEBINAR GRATUITO

PROPEDEUTICO AL SEMINARIO PIACERE E GIOIA del 24 E 25 Luglio 2021

E’ solo un insieme di muscoli, ossa, liquidi il tuo corpo? 

Serve solo per muoverti, fare e raggiungere le tue mete? 

Ti accorgi del tuo corpo solo quando si ammala o è ferito?

Se hai risposto affermativamente, è molto probabile che, anche tu, come me un tempo, vedi il corpo come un insieme di cellule al servizio dei tuoi pensieri, delle tue scelte e decisioni

Sei lontano dal vederne la connessione ad una dimensione più profonda e saggia, la tua Spiritualità

La Spiritualità è l’equilibrio tra corpo, mente ed emozioni e coerenza con l’Amore per sé, gli altri e il Creato

Lo squilibrio è lo stato di malessere, di malattia, disagio psicologico e nasce dai condizionamenti ricevuti in famiglia e nella società

La rigidità del corpo e i movimenti meccanici, poco aggraziati testimoniano l’energia bloccata, il tentativo di soffocare gli aspetti e le emozioni scomode.

L’esercizio del controllo ha creato una barriera, per cui la sensibilità e la percezione del corpo, sono diminuite e, con esse, anche il Piacere nella sessualità e la capacità di ascoltare i suoi messaggi.

Spostando la preferenza alla mente, anche la spiritualità si è allontanata, diventando ragionamento, pensiero, credenza verso l’esterno.

Capita molto spesso di vivere, accompagnati da insoddisfazione, alla ricerca di un appagamento che, difficilmente, è duraturo

Quando invece è già tutto a portata di mano, è nel proprio Corpo e va solo riconosciuto, ascoltato e seguito

Riprendere a sentirlo giova non solo al benessere, con maggior ricchezza di sensazioni, ma anche al percepire la presenza della Guida che non arriva dalla mente

UOMINI E DEI

“Vi fu un tempo , in cui tutti  gli uomini erano dei.

Essi però abusarono talmente della loro divinità, che Brahma – signore degli dei – decise di privarli del potere divino e di nasconderlo in un posto, dove fosse impossibile trovarlo.

“Il grande problema fu  dunque quello di trovare un nascondiglio.

“Quando gli dei minori furono riuniti a consiglio per risolvere questo dilemma, essi proposero  di nascondere la divinità dell’uomo nella Terra.

Ma Brahma rispose che non bastava, perché l’uomo avrebbe scavato un giorno le profondità della terra e l’avrebbe ritrovata.

Gli dei allora proposero di gettare la divinità dell’uomo nel più profondo degli oceani.

Ma ancora Brahma rispose che non bastava, perché l’uomo avrebbe  un giorno esplorato le cavità di tutti gli oceani e sicuramente l’avrebbe ritrovata e portata in superficie.

“Allora gli dei conclusero che non sapevano dove nascondere la divinità dell’uomo, perché non sembrava esistere un luogo alcuno che l’uomo non possa una volta raggiungere.

“E fu così che Brahma intervenne direttamente e nascose la divinità dell’uomo nel suo io più profondo e segreto, perché era il solo posto  dove non gli sarebbe mai venuto in mente di cercarla.

“A partire da quel tempo – conclude la leggenda – l’uomo ha compiuto il periplo della terra, ha esplorato, scalato montagne, scavato la terra e si  è immerso nei mari alla ricerca di qualcosa, che si trova solo dentro di lui”

spiritualità

Se desideri comprendere meglio perché é importante riprendere l’ascolto del Corpo, segui il webinar del 15 giugno 2021 alle ore 21,00

Il  webinar sarà gratuito e online. Occorre registrarsi per ricevere le informazioni di collegamento