Cosa mi ha portato qui

Il mio cammino inizia con dei percorsi motivazionali in un momento della vita in cui sentivo il bisogno di un cambiamento radicale e da qui è partito il mio interesse e la mia passione a scavare sempre di più in me stessa.

Ho seguito varie cose: il Reiki, il LAAV, le meditazioni (Merkaba e Intensivi di Illuminazione), seminari e percorsi individuali sulla relazione con me stessa e con gli altri.

Ho conosciuto lo sciamanesimo attraverso l’esperienza dell’Inipi (Capanna Sudatoria) e il Firewalking (Camminata su carboni ardenti).

Mi sono formata con un percorso triennale come Leader Trasformazionale e Formatore Spirituale e abilitata all’istruzione sulle tecniche del pensiero positivo, della camminata sui carboni ardenti, dell’integrazione profonda del maschile e femminile.

La mia via di crescita è proseguita attraverso il Corpo con il percorso del Massaggio Sacro Kashmiro di Daniel Odier.

Dopo anni di ricerca ho compreso quanto il Corpo sia espressione materiale della Spiritualità, nonchè indicatore della personale capacità di amarsi, è un libro parlante e veritiero direttamente collegato al nostro Centro.

Tutto ciò che distacca dal proprio Centro, si manifesta nel fisico come blocco o malessere.

Il Corpo è parte di tutto il nucleo della Persona. Comprendere ciò mi ha portata a seguire la scuola di Tantra presso l’Istituto Maithuna, integrata poi con le pratiche sciamaniche di sessualità sacra di Maria Rosa Greco e Giancarlo Tarozzi.

In breve sono partita dal bisogno di dissetare la mente con nuovi concetti per giungere alla consapevolezza che è il “sentire del Corpo” il  vero Maestro. Da qui proseguo la mia Strada, diretta verso il Centro infinito in cui ritrovo l’Altro in una dimensione di Amore Vero.

Quelle descritte sono le tappe più significative, provate sulla mia pelle che hanno maturato consapevolezza, sensibilità, empatia e apertura verso la Vita che desidero, permettendomi di maturare un sano desiderio di porgere la mia esperienza a quanti sono sul cammino e risuonano con ciò che sono stata ieri.

Arodomis